Branco Occhio di Primavera

Finesettimana di Branco - Marina di Candeli/Convento Incontro - 9/10 giugno 18

Venerdì, 20 Luglio 2018 21:42 Categoria Branco

finesettimana 06 18Per il CdA l’ uscita di due giorni è iniziata sabato alle tre, mentre il resto del branco ci ha raggiunti alle quattro . Il ritrovo era sull’Arno vicino a Candeli. Noi del CdA abbiamo incontrato un coccodrillo di nome Jakala che ci ha guidato alla scoperta del Rimaggino, un piccolo affluente dell’Arno. Abbiamo poi costruito un tubacqueo, ossia un tubo col fondo trasparente per guardare sott’acqua, con i contenitori grandi dello yogurt a cui abbiamo tolto il fondo e messo della plastica trasparente. Con tutto il Branco, poi, divisi per sestiglie usando tubacqueo e bussola abbiamo guadato il fiumiciattolo seguendo le coordinate date dai Vecchi Lupi alla ricerca di alcuni pezzi di una mappa plastificata che sarebbe poi servita a noi del CdA.
Finito ciò, i cambusieri Ikki e Rikki con Sambhur ci hanno portato gli zaini alla casa in cui siamo restati a dormire. Noi invece abbiamo preso il bus 48 che ci ha portati a Villamagna.
Da lì in poi abbiamo fatto la strada a piedi. Arrivati, avevamo tutti molta fame, quindi dopo poco ci siamo sistemati nelle camere per poi scendere e andare a mangiare una buonissima cena. Finita la cena molti di noi hanno presentato le proprie prede e abbiamo ballato e cantato.


La mattina seguente è venuta da noi per l’ ultima volta Giulia Chiara, la nostra amica pellegrina che ci ha fatto fare una sfida tra sestiglie con dei quiz su quello che abbiamo imparato insieme a lei quest’anno. Durante i nostri incontri ci aveva portato un dipinto coperto da un foglio con finestrelle che raffigurava una mappa. A ogni incontro ne aprivamo una, domenica abbiamo sollevato l’ultima e staccando la mappa abbiamo scoperto il disegno che raffigurava San Francesco e Santa Chiara, di cui abbiamo poi parlato. Prima di pranzo purtroppo non abbiamo potuto fare il gioco su Firenze che dovevamo preparare per il nostro amico proveniente dal futuro che, come Giulia Chiara, non verrà a trovarci più.
Dopo abbiamo pranzato con i nostri genitori e abbiamo giocato in un parco ad una sorta di rugby divisi in squadre con il resto del gruppo (reparto, noviziato e clan); alla fine i blu hanno vinto, seguiti da i rossi, dai verdi e dai bianchi. Dopo è venuto un sacerdote e abbiamo celebrato tutti insieme la Messa. Alcuni di noi sono poi rimasti alla cena di autofinanziamento del clan, seguita da una band che suonava e dal karaoke. E’ stata una bellissima caccia.

di Giovanni Naldoni

Guarda tutte le foto

© 2016 Gruppo Agesci Firenze 21 - Piazza S.Lorenzo, 8 - 50123 Firenze. Tutti i diritti riservati.

Credits - Privacy

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza degli utenti: continuando a navigare sul sito accetti questo utilizzo e la relativa policy