Branco Occhio di Primavera

Caccia 18 Febbraio 2018

Mercoledì, 28 Febbraio 2018 23:00

caccia 18 02 18Domenica 18 febbraio ci siamo ritrovati alla tana, sperando che spuntasse il sole, ma il tempo non è stato dei migliori: si è messo a piovere appena prima dell’inizio della Messa. Usciti dalla chiesa di San Lorenzo, siamo andati a prendere l’autobus 4 che ci ha portati davanti alla sede del Branco del Firenze 13, che tutti abbiamo trovato molto bella e spaziosa.
Dopo poco che eravamo lì, sono arrivati due “ospiti” che per farci capire la loro identità ci hanno fatto eseguire delle prove divisi per sestiglie. Abbiamo scoperto che erano Baden- Powell, il fondatore degli scout, con sua moglie.
All’ora di pranzo, per il tradizionale scambio dei panini, tutti eravamo curiosi, come sempre, di scoprire a chi fosse capitato il super panino di Liam con l’hamburger… stavolta il fortunato è stato Akela.
Non ci aspettavamo, dopo il momento emozionante e felice delle Promesse di Kenia, Michelangelo e Giuseppe, che sarebbero arrivati due soldati avversari che, dopo averci diviso in due squadre, ci hanno messo in guerra fra noi. Per fortuna è tornato Baden- Powell che ci ha fatto smettere di litigare e ci ha proposto di decorare e colorare dei cartelloni con le lettere della parola PACE.
La caccia si è conclusa davanti alla tana e, anche se siamo stati al chiuso, mi è sembrato che tutti ci siamo divertiti.

di Giovanni Naldoni

Guarda tutte le foto

 

Caccia 28 gennaio - Parco dell'Anconella

Giovedì, 08 Febbraio 2018 22:36

caccia 28 01

Domenica 28 gennaio ci siamo ritrovati per la caccia. La mattina era freddo, mentre all’ora di pranzo si stava bene perché c’era il sole. Peccato che mancassero tanti lupetti, perché la giornata prometteva bene!
Come al solito la nostra caccia è cominciata con la Messa nella chiesa di San Lorenzo. Finita, abbiamo preso l’autobus 23 B che ci ha portati ai giardini dell’Anconella.
All’inizio i Vecchi Lupi ci hanno raccontato una storia su Kaa tratta dal Libro della Giungla. Come Baloo e Bagheera, abbiamo “lottato” contro il Banderlog: il gioco consisteva nel cercare di non farsi acchiappare da terzetti di lupetti a braccetto. La difficoltà è che ogni tre lupetti presi, anche loro diventavano cacciatori.
Poi è arrivata l’ora di pranzo, dove tutti ci siamo saziati con i panini portati da casa, che ci siamo scambiati.
Finito il tempo libero dopo mangiato c’è stato il momento più emozionante della caccia: Leonardo e Azzurra hanno pronunciato la Promessa davanti al branco e li abbiamo festeggiati con una torta portata da Lorenzo.
I Vecchi Lupi ci hanno raccontato anche una seconda storia: la danza di Kaa, che anche noi abbiamo eseguito.
L’uscita si è conclusa alle cinque davanti alla sede. È stata a mio parere un’ottima caccia!

di Giovanni Naldoni

 

Guarda tutte le foto della caccia!

Caccia di branco: 03 dicembre 2017

Domenica, 10 Dicembre 2017 23:20

caccia 031217Domenica, una giornata fredda e serena, ci siamo ritrovati all’ingresso della Tana e abbiamo cominciato la nostra uscita con la messa nella chiesa di San Lorenzo, come sempre. Dopo un’ ora circa abbiamo preso un autobus nei paraggi della stazione di Santa Maria Novella che ci ha portati al Galluzzo, davanti a un piccolo prato.
Passato poco tempo è venuto a farci visita “ Babbo Natale” che, con l’ aiuto dei suoi folletti venuti anche loro dal Polo Nord, tramite storie e giochi che abbiamo svolto in 4 gruppi, ci ha spiegato e fatto comprendere che il Natale non è fatto solo per i regali, ma soprattutto per mettersi a disposizione, rendere felici le persone e condividere questa meravigliosa festa. Dopodiché è giunto il momento del pranzo in cui tutti abbiamo mangiato insieme.
Il pranzo è stato seguito da un momento libero in cui abbiamo giocato e corso per tutto il prato. Dopo i Vecchi Lupi ci hanno raccontato un storia tratta da Il Libro della Giungla: l’entrata di Mowgli nel suo branco.Dopo ciò è arrivato il momento in cui i cuccioli si sono andati a cambiare, indossando la pelliccia per la prima volta: sembravano molto emozionati. Uno ad uno sono stati chiamati da Akela e da Chil che hanno dato loro i fazzolettoni. Abbiamo festeggiato il “toro” che Bagheera aveva catturato ( una torta di riso soffiato e cioccolato); e siamo tornati alla fermata dell’autobus per poi raggiungere la sede. Prima di concludere la caccia Zoe ha presentato le prove per la specialità di Amico del Mare.

 di Giovanni Naldoni

Guarda tutte le foto della caccia!

 

Pagina 1 di 3
© 2016 Gruppo Agesci Firenze 21 - Piazza S.Lorenzo, 8 - 50123 Firenze. Tutti i diritti riservati.

Credits - Privacy

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza degli utenti: continuando a navigare sul sito accetti questo utilizzo e la relativa policy